F

I
L
O
S
O
F

I

A

E
P
E
D
A
G
O

G

I
A

L’

I N T E R C U L T U R
A
 

 

 

L’intercultura:

filosofia e pedagogia

a cura di

Michele Borrelli

Ra˙l Fornet-Betancourt

 

Pellegrini Editore, 2011, pp.130

 

ISBN: 978-88-8101-765-2, Euro: 15,00

 

I saggi raccolti in questo libro offrono uno strumento di chiarimento e approfondimento della teorizzazione intorno alla quale pu˛ essere strutturata la riflessione interculturale e la sua pretesa di fondazione. Per entrare in questa teorizzazione sono qui riunite alcune delle prospettive pi¨ rilevanti del dibattito mondiale attuale. Un dibattito che vede nella globalizzazione sia le condizioni di possibilitÓ di un incontro dialogico che le condizioni di possibilitÓ di uno scontro ideologico. La diversitÓ delle culture presenti nel mondo dimostra che siamo all’interno di una diversitÓ di logoi. Non siamo in presenza di un unico logos e tanto meno in presenza solo del logos razionalistico dell’Occidente. Una ragione al singolare mal si coniuga con una pluralitÓ di ragioni. Il monocentrismo di una cultura mal sopporta la policentricitÓ delle culture e la discorsivitÓ al plurale. Ma su che cosa dovremmo poggiare il diritto internazionale dei popoli e l’idea di diritto e di giustizia, l’idea di uguaglianza e di partecipazione, del reciproco rispetto e della responsabilitÓ comune di tutte le culture nel mondo, se vengono meno la capacitÓ e la volontÓ di cercare nel dialogo globalizzato le condizioni di possibilitÓ per una convivenza pacifica, per una ricerca universalizzabile che non veda l’uno contro l’altro, armati, ma l’uno accanto all’altro, uniti, nell’etica del discorso e nell’etica che il discorso stesso spiana e offre a tutti i suoi partecipanti? I saggi di Karl-Otto Apel, Ra˙l Fornet-Betancourt, Raimundo Panikkar, Michele Borrelli, riuniti nel testo, cercano di far luce, da un’angolazione filosofica e pedagogica, su alcuni nodi sistematici centrali dell’interculturalitÓ, tenendo presente che siamo in presenza di una situazione sempre pi¨ globalizzata, non riducibile, quindi, a poche scuole e a pochi paesi (quelli industriali), ma che ingloba la complessitÓ e la totalitÓ dei rapporti interetnici oggi nel mondo da cui dipenderÓ il futuro dell’umanitÓ e delle sue culture. L’obiettivo del libro Ŕ, inoltre, quello di offrire al lettore interessato e a tutti i docenti e studenti delle scuole di ogni ordine e grado e delle universitÓ, alcune linee teoriche fondamentali che sono al centro di un’ampia ed articolata discussione mondiale in quella che pu˛ essere definita l’area della ricerca interculturale.